COME FUNZIONA IL FRANCHISING 

Il franchising non è nient'altro che un accordo tra due soggetti.

 

In quanto accordo commerciale, i soggetti si intendono economicamente e giuridicamente indipendenti, non quindi un rapporto di subordinazione ma un contratto di affiliazione commerciale che prevede oneri e benefìci per entrambe le parti.

 

Il primo soggetto è una società (franchisor o affiliante) che possiede un marchio con il quale vende prodotti o eroga servizi con successo. Il secondo soggetto (franchisee o affiliato) può essere una qualsiasi persona interessata a mettersi in proprio che desidera vendere gli stessi prodotti o servizi utilizzando il marchio del primo soggetto.

 

La società che detiene il marchio dunque concederà a questa persona la possibilità di utilizzare il marchio e gli metterà a disposizione tutta la sua esperienza e tutte le sue tecniche per consentire a questa persona di vendere questi prodotti o servizi traendone il massimo profitto possibile.

 

Le conoscenze e competenze trasferite dall’affiliante all’affiliato si chiama know how e garantisce al nuovo imprenditore di operare con un rischio imprenditoriale minimo e di operare in una nuova attività con successo fin da subito grazie alla formazione, alla consulenza ed all’assistenza fornitagli dal marchio.

 

In compenso il franchisee dovrà riconoscere alla detentrice del marchio un gettone iniziale (fee d’ingresso) e una percentuale sugli utili periodica (royalty). A volte viene richiesto anche un canone periodico come contributo pubblicitario contro i benefici goduti dal nuovo imprenditore grazie alle campagne marketing svolte dal brand a livello nazionale e/o locale.

 

Con questo sistema tutti guadagnano perché: più l'affiliato vende e guadagna, più la società che detiene il marchio guadagna.

 

Da un lato il franchisor può espandere la propria rete, aumentare la notorietà del marchio e vedere maggiori profitti senza però dover gestire personalmente ogni punto vendita e senza dover sostenere tutti i costi. Dall’altro lato il franchisee, affiliandosi ad un brand noto e con un sistema gestionale testato sul mercato e semplificato, potrà avviare un’attività con successo anche senza possedere precedenti esperienze nel settore o esperienze imprenditoriali e con bassissimo rischio di fallimenti.

 

La reciprocità di interessi rende il franchising una formula molto utilizzata per l'apertura di nuove attività, questo perché il neo imprenditore può appoggiarsi ad un'azienda più grande che opera con successo ed esperienza nel settore e quest'ultima potrà contare su di una persona che crede nei prodotti venduti e nel marchio utilizzato.

 

Un altro forte vantaggio del sistema di affiliazione commerciale è, infine, l’omogeneità del prodotto o servizio offerto e delle tecniche di gestione. Questo permette al neo imprenditore di acquisire velocemente le nozioni necessarie e all’affiliante di mantenere gli standard qualitativi desiderati.

Quali sono i nostri costi?

I vantaggi del Franchising

  • format chiavi in mano comprensivo di tutto

  • investimento di avvio contenuto

  • supporto ed assistenza continuativi

  • formazione professionale e completa e corsi di aggiornamento costanti

  • affiancamento anche durante la gestione

  • valutazione e scelta locale con analisi del territorio

  • analisi di fattibilità

  • redazione di un business plan con analisi dei costi, dei ricavi e dei tempi di rientro dall’investimento

  • utilizzo di un format già testato e collaudato sul mercato, di sicuro successo e riscontro

  • progettazione ed allestimento del locale con layout riconoscibile ed accattivante

  • fornitura completa di arredi, attrezzature, software, hardware, insegne, divise, materie prime, materiale promozionale, ecc.

  • elevata visibilità 

  • agevolazioni di pagamento e prezzi di fornitura vantaggiosi grazie al potere commerciale della rete

  • riduzione del rischio imprenditoriale

Cosa Serve, Iter e Requisiti Legali

A seconda della rete franchising scelta, aprire una bruschetteria potrebbe richiede diversi requisiti di natura personale ed inerenti la location.

Generalmente, per aprire una bruschetteria in franchising è necessario un locale di metratura media di 90/100 mq, sito in zone altamente visibili e di passaggio, di richiamo turistico o commerciale, fronte strada e con prossimità di parcheggio, nonché con un bacino di utenza non inferiore ai 30.000 o 50.000 abitanti.

A livello personale, invece, oltre a doti di organizzazione e gestione, capacità di lavorare in team, di rapportarsi con il pubblico e passione per il settore, nonché disponibilità finanziaria minima, non vengono richiesti ulteriori requisiti né esperienze, in quanto sarà la casa madre a formare a 360° l’imprenditore, e spesso anche il personale assunto.

In merito ai requisiti legali invece, per aprire una bruschetteria in franchising, con il supporto della casa madre, sarà necessario adempiere al seguente iter burocratico:

 

  • apertura Partita Iva

  • iscrizione al Registro delle Imprese

  • comunicazione di Avvio Attività

  • ottenimento permesso per Affiggere Insegna

  • pagamento diritti SIAE per diffusione di musica e video

  • regolazione delle posizioni INPS ed INAIL

  • ottenimento dell’attestato SAB, in assenza di un titolo equivalente

  • frequentazione del corso HACCP per tutti gli addetti

  • messa a norma di locale, cucine ed impianti, con ottenimento del nulla osta sanitario dall’Asl

“Ingredienti genuini e la riscoperta dei sapori di una volta.” 

- Domenico Colella -

 

Sei interessato a diventare nostro Partner?

Contattaci per ulteriori informazioni a riguardo. Il nostro Successo sarà anche il tuo Successo!

FRANCHISING MAZZAMAURIELLE - Bruschetteria & WineExperience | Delivery

Via Ziccardi, 59 86100 Campobasso (CB)

mazzamaurielle@email.com

​Vittorio Bellucci  +39 347 913 5920

Alessandro Cutrì  +39 349 269 9542

Privacy Policy  |  Condizioni d'uso e trattamento dati 

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle